Credito d'imposta pubblicità

Il Bonus pubblicità è un credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari che può consentire di recuperare fino al 50% della spesa. Per il 2021 e per il 2022 sono state previste percentuali differenti in relazione al mezzo di comunicazione su cui viene effettuata la campagna pubblicitaria.

Quotidiani, web, radio e tv

Limitatamente agli anni 2021 e 2022,il credito d'imposta è riconosciuto:

  • relativamente agli investimenti pubblicitari sui giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale, nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati;
  • relativamente agli investimenti pubblicitari sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, con un incremento minimo dell’1% rispetto agli analoghi investimenti effettuati sullo stesso mezzo di informazione nell’anno precedente.

Solo per gli investimenti sui giornali, pertanto, per gli anni 2021 e 2022 viene meno il requisito dell’incremento minimo dell’1 per cento dell’investimento pubblicitario, rispetto all’investimento dell’anno precedente

Chi può richiederlo

Il credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari può essere richiesto da tutte le imprese (comprese startup e Pmi innovative), dai lavoratori autonomi e dagli enti non commerciali.

credito di imposta pubblicita

Le spese ammissibili

Gli investimenti pubblicitari devono essere effettuati su quotidiani e periodici, anche online, e sulle emittenti radio-televisive a diffusione locale e nazionale, analogiche o digitali. Requisiti necessari sono la registrazione al Tribunale delle testate giornalistiche e l’iscrizione al Roc.

No a campagne social, manifesti, volantini e banner

Non sono considerate ammissibili al bonus pubblicità le spese per la realizzazione di grafica pubblicitaria, le campagne sui social media (Facebook, Instagram, YouTube, etc.), gli annunci pubblicitari su Google (Google Ads), le pubblicità sui siti web senza testata giornalistica registrata, i volantini cartacei e la cartellonistica.

credito di imposta pubblicità
credito di imposta pubblicità

I nostri consigli

Attento all'automaticità

Una delle caratteristiche dei crediti d'imposta è l'automaticità. Non abusarne.

I successivi controlli dell'Agenzia delle Entrate potrebbero riservarti brutte sorprese

Investi per crescere

Non ricorrere mai alle agevolazioni con il solo scopo di recuperare liquidità.

Investi solo quando è necessario per la crescita della tua azienda.

Affidati a professionisti

Non ti fidare di consigli troppo superficiali da parte di soggetti improvvisati.

I rischi sono altissimi. Segui sempre i consigli di chi conosce a fondo la materia.

Formula Ransomtax

Analisi gratuita

Analizziamo gratuitamente la tua documentazione contabile e fiscale al fine di verificare la presenza dei requisiti necessari per poter accedere alle agevolazioni. Non paghi nulla e scopri quanto puoi risparmiare.

Pagamento a risultato

Ci occupiamo noi di tutto l'aspetto burocatico e ti aggiorniamo in tempo reale sullo stato d’avanzamento della pratica. Ci riconoscerai una commissione solo quando avrai ottenuto il beneficio.

Assistenza tributaria

Ci impegniamo a garantire le nostre prestazioni con l’assistenza tributaria nel caso in cui, durante il previsto periodo di accertamento, dovessero insorgere contestazioni da parte degli Enti verificatori.

Un caffè digitale, parla 15 minuti con i nostri esperti

Potrebbe interessarti

Webinar, convegni, incontri: tutti gli appuntamenti di settembre 2021 targati Ransomtax sul mondo delle agevolazioni fiscali 4.0
Il Bonus Moda è un credito d'imposta per le rimanenze di magazzino. Con il Dl Sostegni-bis è stato esteso al 2021. Atteso il decreto attuativo